Una via 'di Piastrelle' verso i mercati esteri

In attesa che il mercato interno si riprenda appieno, il settore delle piastrelle punta sulla capacità di conquista dei mercati esteri

.

Territori Casa Trainanti Importexport Stati Uniti Attualità e Congiuntura

Accedi con il tuo account per utilizzare le funzioni stampa migliorata (pretty print) e includi articolo (embed).
Non sei ancora registrato? REGISTRATI!


Dal 25 al 29 settembre 2017 si svolgerà la 35° edizione del Cersaie, la più importante vetrina internazionale del Settore Ceramico e Arredobagno che accoglie professionisti della distribuzione, architetti, designer di interni, progettisti e grandi società di costruzione provenienti dai cinque continenti. Tra i settori espositivi, uno dei più importanti è senza dubbio quello delle Piastrelle.

“Il mercato italiano delle costruzioni consolida alcuni segnali positivi registrati nel 2016 e riavvia il recupero nelle vendite di piastrelle di ceramica – commenta il Presidente di Confindustria Ceramica –, grazie anche all’estensione delle agevolazioni fiscali al sisma bonus ed ai condomini. In questo quadro si inserisce il tutto esaurito di Cersaie 2017, la manifestazione che aprirà i battenti a settembre a Bologna e che per la sua edizione 2018 vedrà la presenza di alcuni nuovi padiglioni di BolognaFiere”.

In attesa che il mercato interno si riprenda appieno, il comparto della ceramica si presenta al Cersaie di Bologna, forte di numeri positivi ottenuti soprattutto grazie alla capacità di conquista dei mercati esteri.

Le piastrelle nel mondo

Nonostante i cenni di ripresa del mercato italiano, a fare restare la barca a galla e a farla navigare, come detto, è l’export, pari a 3.6 miliardi di euro nel 2016. Anche nel 2017 infatti prosegue il trend positivo delle esportazioni del comparto delle piastrelle, con una crescita nel primo semestre del 4% in euro rispetto al corrispondente periodo 2016.
I dati Exportpedia rivelano che i principali importatori di piastrelle dall'Italia – per quota sul totale delle esportazioni – sono due paesi europei Francia e Germania, e gli Stati Uniti d'America.


Fonte Exportpedia - infografiche disponibili nei reports

Le province di Modena e Reggio Emilia (distretto di Sassuolo) risultano essere le prime due province per esportazione e numero di occupati verso il mondo, seguite da Bologna in terza posizione.


Fonte Exportpedia - infografiche disponibili nei reports

Il distretto di Sassuolo

Il distretto di Sassuolo è uno dei principali poli produttivi mondiali per la produzione di piastrelle in ceramica, realizzando l’80% della produzione nazionale (fonte www.osservatoriodistretti.org).
Il distretto, situato nella fascia pedemontana tra le province di Modena e Reggio Emilia, ha esportato piastrelle verso il mondo per un totale di 3.3 miliardi di euro nel 2016, quasi il 90% delle esportazioni totali.