Beni di consumo: i mercati mondiali a maggiore potenziale di crescita nel triennio 2018-2020

Favorevoli andamenti attesi dal commercio mondiale di prodotti dei segmenti alimentare e bevande, largo consumo, moda-persona, casa e salute.

.

Agroalimentare Casa Fashion Salute Trainanti Ranking Marketselection mercati esteri Consumo Previsioni Analisi Mercati Esteri

Accedi con il tuo account per utilizzare le funzioni stampa migliorata (pretty print) e includi articolo (embed).
Non sei ancora registrato? REGISTRATI!

Il commercio mondiale di beni di consumo su livelli record ...

Gli scambi mondiali di beni di consumo, dopo aver toccato nel 2017 numeri record (3427 miliardi di euro, secondo le pre-stime del Sistema Informativo Ulisse, in crescita di quasi 4 punti percentuali rispetto al 2016), sono previsti continuare a crescere a ritmi significativi anche nel prossimo triennio: +3.7% medio annuo in euro nel periodo 2018-2020.
Le nuove previsioni sui flussi di commercio estero formulate da StudiaBo, a partire dal recente World Economic Outlook del Fondo Monetario Internazionale1, e disponibili - per 152 paesi - a livello di 22 industrie, 220 settori e oltre 3000 prodotti, nel Data Warehouse Previsioni, evidenziano, infatti, dinamiche di crescita diffuse a tutte le principali industry di beni di consumo.

.. previsto confermare dinamiche positive nel triennio 2018-2020.

In particolare:
  • negli Alimentari confezionati e bevande il commercio mondiale, dopo aver raggiunto l’anno scorso i 525 miliardi di euro (pre-stime), è atteso superare nello scenario al 2020 i 600 miliardi di euro (+4.6% medio annuo nei valori in euro);

  • nei Prodotti finiti di largo consumo, dopo essersi issato su valori prossimi ai 160 miliardi di euro (pre-stime 2017), nel triennio 2018-2020 il commercio mondiale è atteso superare i 176 miliardi di euro (+3.4% medio annuo nei valori in euro);

  • nell’industria dei Prodotti finiti per la persona, dopo i valori record 2017 (prossimi ai 1312 miliardi di euro), i flussi mondiali sono attesi sfiorare i 1430 miliardi di euro nello scenario al 2020 (+2.9% medio annuo nei valori in euro);

  • nell’industria dei Prodotti finiti per la casa, dai valori di massimo registrati nel 2017 (stimati pari a 655 miliardi di euro), il commercio mondiale è previsto arrivare a 723 miliardi di euro nello scenario al 2020 (+3.4% medio annuo nei valori in euro);

  • non da ultimo, nell’industria dei Prodotti e strumenti per la salute, dopo aver raggiunto l’anno scorso valori prossimi a 776 miliardi di euro (pre-stime), gli scambi mondiali sono attesi arrivare a 896 miliardi di euro nello scenario al 2020 (+4.9% medio annuo nei valori in euro).

Evoluzione prevista del commercio mondiale di beni di consumo (euro)
Fonte: Sistema Informativo Ulisse, Data Warehouse Previsioni
Commercio mondiale di Alimentari confezionati e bevande Commercio mondiale di Prodotti finiti di largo consumo
Commercio mondiale di Prodotti finiti per la persona Commercio mondiale di Prodotti finiti per la casa
Commercio mondiale di Prodotti e strumenti per la salute

STATI UNITI primo mercato per incrementi attesi nelle importazioni 2018-2020 di prodotti di consumo

I principali mercati mondiali per crescite attese

Gli Stati Uniti risultano nettamente il primo mercato per incrementi attesi nei valori delle importazioni di prodotti di consumo nel periodo 2018-2020: nell’industria Alimentari confezionati e bevande si prevede un aumento complessivo nel triennio di 6.2 miliardi di euro; nel Largo consumo non alimentare la previsione di crescita dell’import USA è superiore a 1.1 miliardi di euro; nell’ambito di Sistema Moda-Persona e Sistema Casa il mercato statunitense è previsto aumentare in termini di importazioni rispettivamente di 13 e 12.2 miliardi di euro; addirittura, nell’industria Prodotti e strumenti per la Salute l’incremento atteso dalle importazioni USA nel triennio 2018-2020 è stimato in quasi 18 miliardi di euro.

La Germania figura al secondo posto nel ranking mercati per potenzialità di crescita nei valori di importazioni di beni di consumo nel triennio 2018-2020. In particolare, il mercato tedesco si posiziona al 2° posto per aumenti attesi nei valori importati nelle industrie di Largo consumo non alimentare (+827 milioni di euro) e, soprattutto, di Prodotti finiti per la Casa (+4.2 miliardi di euro) e Prodotti e strumenti per la Salute (+8.2 miliardi di euro), mentre si colloca al 3° posto – con incrementi complessivi attesi di oltre 6.6 miliardi di euro - nell’ambito del Sistema Moda-Persona.

CINA 2° mercato per aumenti nell’import 2018-2020 di Alimentare confezionato e bevande

La Cina, al terzo posto assoluto nel ranking mercati per potenzialità di crescita nei valori di importazioni di beni di consumo nel triennio 2018-2020, evidenzia i maggiori incrementi attesi in termini di importazioni nelle industrie di Alimentari confezionati e bevande (risultando, con +3.5 miliardi di euro, in 2^ posizione assoluta), Prodotti e strumenti per la Salute (+6.1 miliardi di euro, al 3° posto nel ranking), e nell’ambito del Sistema Moda-Persona (con un aumento atteso di 5.4 miliardi di euro).
Proprio nell’industria dei Prodotti finiti per la Persona, si segnalano le potenzialità di crescita nei valori di importazioni in euro nel triennio 2018-2020 - quantificate in ben 8.3 miliardi di euro - per Hong Kong, confermando il ruolo di “porta d’ingresso” per il Far East asiatico di prodotti – soprattutto con riferimento ai segmenti “premium-price” - del Sistema Moda-Persona.

HONG KONG atteso confermarsi “porta d’ingresso” di prodotti del sistema moda-persona nel Far-East asiatico

Top-10 mercati mondiali per incrementi import in euro nel periodo 2018-2020
Fonte: Sistema Informativo Ulisse, Data Warehouse Previsioni
Top10 mercati mondiali per incrementi previsti import nel periodo 2018-2020

FRANCIA, REGNO UNITO e GIAPPONE gli altri top-mercati mondiali per incrementi attesi 2018-2020.

Francia, Regno Unito e Giappone si contendono tipicamente un posto “ai piedi del podio” della graduatori mercati per potenzialità di crescita nei valori complessivi delle importazioni in euro di prodotti di consumo.
In particolare, il mercato francese si posiziona al 4° posto per aumenti attesi nei valori importati nelle industrie di Alimentari confezionati e bevande (+2.6 miliardi di euro) e di Prodotti finiti per la Persona (+2.1 miliardi di euro), mentre si colloca al 5° posto – con incrementi complessivi attesi prossimi ai 3 miliardi di euro - nell’ambito del Sistema Casa.
Il mercato britannico si attesta al 5° posto per incrementi attesi dei valori importati di Alimentari confezionati e bevande (+2.5 miliardi di euro nel triennio considerato) e Prodotti finiti per la Persona (+5.1 miliardi di euro), e in 6^ posizione (con +6 miliardi di euro complessivi) tra i mercati maggiormente in crescita di Prodotti e strumenti per la Salute.
Non da ultimo, si segnala lo scenario di crescita particolarmente rilevante delle importazioni del mercato giapponese di Sistema Casa, con un incremento complessivo stimato in circa 3 miliardi di euro nel periodo 2018-2020 (3° mercato assoluto per crescite attese nei valori in euro), e di Largo consumo non alimentare (5° posto nel ranking dei mercati mondiali più in crescita nel triennio di previsione – dietro a USA, Germania, Cina e anche Canada).


(1) Le previsioni sottostanti la pubblicazione di Aprile 2018 dello scenario World Economic Outlook del Fondo Monetario Internazionale sono consultabili nella sezione Analytics del portale SIULISSE, nel Data Warehouse Scenario di Previsione.


Registrati e iscriviti alla Newsletter

Per ricevere un aggiornamento settimanale dei temi in evidenza di UlisseMag e per accedere e scaricare due contenuti esclusivi: i report Exportpedia (schede mercato per il monitoraggio risultati export territoriale) e i grafici del tool Tassi di Cambio sull'andamento di 120 valute mondiali.

Iscriviti