Segnali di crisi: Lira turca e Rand sudafricano

La Turchia agisce a sostegno della Lira; il Sudafrica entra in recessione.

.

Siulisse Emergenti Cambio Lira turca Rand sudafricano I numeri della settimana

Accedi con il tuo account per utilizzare le funzioni stampa migliorata (pretty print) e includi articolo (embed).
Non sei ancora registrato? REGISTRATI!

La protagonista incontrastata di questa settimana nel mondo dei cambi è, ancora una volta, la Lira turca. Il paese torna a far parlare di sé per due forti mosse operate dalla Central Bank of Turkey (TCMB) e dal governo di Ankara nella giornata di ieri, indicative di una situazione di tensione ormai giunta al culmine.
Lo scopo di entrambi i provvedimenti è quello di contrastare il collasso della valuta nazionale che mercoledì, giorno precedente alla loro emanazione, ha chiuso a quota 6.37 Lire per dollaro (-38% in termini di valore effettivo rispetto all’inizio del 2018).

Tasso di cambio Lira Turca verso il dollaro

TCMB stringe sui tassi: +625 bps

La banca centrale, in controtendenza rispetto alla volontà dichiarata del presidente, ha portato avanti una stretta nel tasso d’interesse di riferimento1, passando dal 17.75 al 24%. Questa scelta è stata motivata dalla preoccupante dinamica dell’inflazione che, dopo aver viaggiato sopra quota 10% nei primi 4 mesi del 2018, ha visto una pericolosa accelerazione nel periodo successivo, fino a toccare il 17.90% su base annua ad agosto.
L’istituto centrale turco non ha escluso la possibilità di ulteriori rialzi, qualora la dinamica inflazionistica non mostrerà un apprezzabile miglioramento.

Erdogan spinge la Lira: no ai contratti in valuta estera

Il decreto promulgato da Erdogan riguarda invece il divieto di utilizzare valuta estera per condurre business in Turchia, e il conseguente obbligo di convertire i contratti attualmente in essere in Lire turche, entro 30 giorni. Nonostante l’esenzione garantita alla categoria degli importatori e degli esportatori, il decreto tocca comunque una larga fascia della popolazione visto che in Turchia, data la volatilità della Lira, dollaro e euro sono comunemente utilizzati nelle transazioni interne. L’evidente scopo del provvedimento è quello di aumentare la domanda di valuta nazionale per sostenerla.

Questo insieme di provvedimenti ha sortito, quantomeno nell’immediato, gli effetti sperati, portando ad un significativo recupero del 4% rispetto al dollaro.

Aria di crisi in Sudafrica

Un altro paese da cui giungono segnali di difficoltà è il Sudafrica. Il progressivo indebolimento del Rand si fa infatti portavoce di un quadro economico precario, ed in peggioramento rispetto agli ultimi mesi.

Tasso di cambio Rand Sudafricano verso il dollaro

Il 5 settembre il tasso di cambio ha superato i 15.5 Rand per dollaro, riavvicinandosi pericolosamente a quota 16, il massimo deprezzamento raggiunto negli ultimi 18 anni2. Nei giorni successivi la valuta si è lievemente rafforzata, tornando sui livelli di metà agosto.

La questione valutaria si inserisce in una quadro economico precario: a inizio settembre Statistics South Africa, l’istituto statistico centrale del paese, ha annunciato una contrazione del PIL nazionale per il secondo trimestre consecutivo. Dopo una caduta nel I trimestre pari al -2.2% (poi rivista al -2.6%), anche il II trimestre si è chiuso col segno meno (-0.7% su base annua, rispetto al corrispondente periodo del 2017). Due trimestri consecutivi di variazione del PIL reale negativa sono riconosciuti come segnale di recessione.
Si conferma quindi la performance economica debole registrata a inizio 2018, principalmente dovuta, in questo caso, ad una decelerazione dell’attività economica nei settori dell’agricoltura, dei trasporti, del commercio, manifatturiero e ad una riduzione della spesa governativa.


Note:
1. One week repo auction rate
2. È possibile trovare una serie storica completa del tasso di cambio del Sudafrica dal 2000 nel Sistema Informativo Ulisse, DW Ambiente Macroeconomico.


Registrati e iscriviti alla Newsletter

Per ricevere un aggiornamento settimanale dei temi in evidenza di UlisseMag e per accedere e scaricare due contenuti esclusivi: i report Exportpedia (schede mercato per il monitoraggio risultati export territoriale) e i grafici del tool Tassi di Cambio sull'andamento di 120 valute mondiali.

Iscriviti