Commercio mondiale 2016 di Packaging ai massimi assoluti

.

Siulisse Trainanti Marketselection Domandamondiale Intermedi Analisi Mercati Esteri
Accedi con il tuo account per utilizzare le funzioni stampa migliorata (pretty print) e includi articolo (embed).
Non sei ancora registrato? REGISTRATI!

Gli scambi mondiali di prodotti di imballaggio hanno confermato nel 2016 numeri record: oltre 92 miliardi di euro, pari a circa 41 milioni di tonnellate scambiate. Si tratta di significativi incrementi rispetto ad inizio decennio: +40% in euro, +19% in tonnellate rispetto al 2010.


NAFTA (+7.3 miliardi di euro nel periodo 2011-2016), Germania (+1.8 mld €), Francia (+1.4 mld €), Olanda, Regno Unito e Polonia risultano i principali mercati trainanti a livello mondiale.

Il commercio mondiale di Imballaggi ha superato – in base alle prestime formulate da StudiaBo nell'ambito del Sistema Informativo Ulisse (www.siulisse.it) - i 92 miliardi di euro (+1.3% rispetto al 2015), confermandosi su livelli di massimo assoluto. In particolare, si tratta di valori del 40% più elevati rispetto a quelli di inizio decennio. Nelle quantità, in base alle prestime formulate da StudiaBo, il commercio mondiale di Imballaggi ha superato i 40 milioni di tonnellate (+2.9% rispetto al 2015), confermandosi, anche in questa misura, su livelli di massimo assoluto. In particolare, si tratta di tonnellaggi del 19% più elevati rispetto a quelli di inizio decennio.

Imballaggi in carta e cartone

Nella media del 2016 il commercio mondiale di Imballaggi in carta e cartone ha raggiunto – in base alle prestime formulate da StudiaBo nell'ambito del Sistema Informativo Ulisse - i 25 miliardi di euro (+40% rispetto al 2010). Nelle quantità, a consuntivo d'anno il commercio mondiale di Imballaggi in carta e cartone è stimato raggiungere i 12 milioni di tonnellate (+16.5% rispetto al 2010).


Imballaggi in materie plastiche

Nella media del 2016 il commercio mondiale di Imballaggi in materie plastiche si è confermato su valori di massimo, prossimi ai 45 miliardi di euro (+26% rispetto al 2010). Nelle quantità, a consuntivo d'anno il commercio mondiale di Imballaggi in materie plastiche è stimato raggiungere i 14 milioni di tonnellate (+18% rispetto al 2010).


Imballaggi in metallo

Nel 2016 il commercio mondiale di Imballaggi in metallo si è confermato su valori di massimo assoluto in euro (11.7 miliardi di euro, sulla base delle pre-stime StudiaBo), in crescita del +26% rispetto al 2010. Nelle quantità, a consuntivo d'anno il commercio mondiale di Imballaggi in metallo è stimato avvicinarsi ai 3 milioni di tonnellate, del 12% più elevati rispetto a quelli di inizio decennio.


Prodotti in vetro cavo per l’imballaggio

A consuntivo il commercio mondiale di Prodotti in vetro cavo per l’imballaggio è stimato – in base alle prestime formulate da StudiaBo nell'ambito del Sistema Informativo Ulisse – toccare un nuovo massimo nei valori in euro, pari 10.9 miliardi di euro, in aumento del +41% rispetto al 2010. Nelle quantità, a consuntivo d'anno il commercio mondiale di Prodotti in vetro cavo per l’imballaggio è stimato sfiorare i 12 milioni di tonnellate, su livelli più elevati del +26% rispetto a quelli di inizio decennio.