Continua il recupero del mercato USA di Macchine e Impianti per l'industria, con il Made in Italy in crescita a doppia cifra

.

Congiuntura NAFTA Siulisse Europa Asia Controllorisultati Cambio Analisi Mercati Esteri

Accedi con il tuo account per utilizzare le funzioni stampa migliorata (pretty print) e includi articolo (embed).
Non sei ancora registrato? REGISTRATI!


Nel secondo trimestre dell'anno le importazioni degli Stati Uniti di Macchine e Impianti per i processi industriali hanno evidenziato una ulteriore accelerazione rispetto al già positivo risultato dei primi tre mesi. In questo contesto, le esportazioni italiane verso gli USA hanno continuato a crescere a doppia cifra (nel primo semestre il tasso di crescita tendenziale è risultato del +20%), guadagnando quote di mercato rispetto ai concorrenti.

Nel periodo aprile-giugno il mercato statunitense di Macchine e Impianti per l'industria ( Macchine per cartiere , Macchine per la lavorazione dei metalli , Macchine utensili per metalli , Macchine utensili per materiali duri , Macchine per estrusione , Macchine tessili , Macchine alimentari , Macchine automatiche per il confezionamento e l'imballaggio , Macchine per la stampa ed editoria , Altre macchine per impieghi speciali ) ha evidenziato una ulteriore accelerazione del proprio ritmo di sviluppo. In base alle pre-stime formulate da StudiaBo (Sistema Informativo Ulisse), nel secondo trimestre 2014 le importazioni USA di Macchine e Impianti per i processi industriali sono cresciute in euro di circa il 10% rispetto al secondo trimestre del 2013. Nella media del primo semestre la crescita in euro è stata del +8.5% .

In questo contesto, le esportazioni di prodotti italiani di Macchine e Impianti per l'industria hanno continuato la loro forte crescita, confermando i segnali di miglioramento di competitività già emersi l'anno scorso. In base alle pre-stime formulate da StudiaBo, le vendite di macchine italiane sul mercato USA sono aumentate in euro del +15.4% nel secondo trimestre e del +20.1% nella media del primo semestre .

Importazioni USA di Macchine e Impianti per i processi industriali nel primo semestre 2014 (prezzi CIF)

Milioni euro

Var. tendenziale 2014/2013

Da Italia

723

+20.1%

Totali

9 651

+8.5%

Fonte: Sistema Informativo Ulisse

In modo particolare, nel primo semestre dell'anno gli incrementi delle esportazioni italiane hanno offerto i contributi più rilevanti alla crescita del mercato statunitense di Macchine e Impianti per i processi industriali, insieme a quelli, nell'ordine, di Olanda (in forte crescita nel secondo trimestre), Cina , Germania e Messico . Peraltro, le esportazioni sul mercato USA della Germania – tradizionale benchmark competitivo delle imprese italiane – seppur anch'esse in aumento nel primo semestre nei valori tendenziali - mostrano dinamiche di crescita (+8.4% in euro) decisamente più contenute di quelle italiane.

Va infine evidenziato che i paesi competitori di Macchine e Impianti per i processi industriali che hanno registrato nel primo semestre del 2014 le peggiori performance sul mercato USA sono, nell'ordine, Giappone , Sud Corea , Singapore , Finlandia e Norvegia .

[caption id="attachment_3782" align="alignnone" width="606" caption="Importazioni USA di Macchine e Impianti per i processi industriali nel primo semestre 2014 per paese di provenienza: contributi alla crescita in euro correnti (fonte: SI Ulisse)"] [/caption]

I dati delle importazioni USA di Macchine e Impianti per i processi industriali testimoniano, quindi, la prosecuzione in USA di un ciclo positivo di investimenti in macchinari e impianti e una ritrovata competitività della meccanica strumentale italiana, che appare determinata a cogliere tali opportunità di crescita, anche in presenza di condizioni poco favorevoli dal punto di vista valutario.