Esportazioni 2015 provincia di Pavia: Chimica (medicinali) macro-settore frenante; Agroalimentare e Sistema Casa in moderato aumento

.

Chimica Frenanti Ranking Trainanti MENA NAFTA Siulisse Europa Fashion Metalmeccanica Casa Territori Agroalimentare Cambio Attualità e Congiuntura

Accedi con il tuo account per utilizzare le funzioni stampa migliorata (pretty print) e includi articolo (embed).
Non sei ancora registrato? REGISTRATI!


L'export della provincia di Pavia ha registrato a consuntivo 2015 una flessione del 14.4% in euro rispetto al 2014.

[caption id="attachment_6374" align="alignnone" width="467"] Esportazioni 2015 provincia di Pavia: tassi di variazione cumulati annui (euro correnti; fonte: Exportpedia) Esportazioni 2015 provincia di Pavia: tassi di variazione cumulati annui per macro-settore
(euro correnti; fonte: Exportpedia)[/caption]

Penalizzanti sono risultati, in modo particolare, le vendite all'estero di Chimica , in calo di oltre mezzo miliardo di euro (-34.7%) . All'interno del settore, la forte caduta delle esportazioni di farmaci (con una riduzione di 400 milioni di euro rispetto al 2014, - 50.1% ) ha certamente condizionato la performance complessiva.

Tuttavia, vanno evidenziati i cali congiunti dei settori Metalmeccanica ( -3.2% in euro rispetto al 2014) e Sistema Moda (-4%). Da segnalare, nel primo caso, i contributi di segno negativo di macchine per la formatura dei metalli e altre macchine utensili (-14.4 milioni € rispetto al 2014) e di tubi, condotti, profilati cavi e relativi accessori in acciaio , esclusi quelli in acciaio colato (-12.1 milioni €); nel secondo caso gli andamenti negativi delle vendite di abbigliamento (-5.6 milioni €).

Di converso, l'anno scorso le vendite all'estero di Agroalimentare delle imprese della provincia di Pavia hanno registrato in euro un incremento del +3.9%, pari a circa 16 milioni di euro di maggiori ricavi rispetto al 2014. Da segnalare, in particolare, i contributi più positivi da riso, farina, amidi (+6.3 milioni di euro rispetto al 2014), condimenti e piatti pronti (+5.5 milioni €), vino (+2.2 milioni €).

Nel 2015 positivi andamenti per l'export provinciale si sono registrati anche nel settore Sistema Casa (+3.4% in euro rispetto all'anno precedente), grazie in modo particolare agli incrementi di illuminotecnica (+6.5 milioni di euro rispetto al 2014), prodotti in plastica (+4.5 milioni €), elettrodomestici per la casa (+1.9 milioni €), pavimenti, porte e finestre in legno (+1.6 milioni €).

[caption id="attachment_6375" align="alignnone" width="952"] Esportazioni 2015 provincia di Pavia: tassi di variazione cumulati annui per paese di destinazione (euro correnti; fonte: Exportpedia) Esportazioni 2015 provincia di Pavia: tassi di variazione cumulati annui per paese di destinazione
(euro correnti; fonte: Exportpedia)[/caption]

L'anno scorso gli USA sono risultati di gran lunga il mercato trainante l'export provinciale, con una crescita di oltre 38 milioni di euro. Contributi di segno positivo, nell'ordine, anche da Grecia , Emirati Arabi , Ungheria , Oman , Cuba , Belgio , Indonesia e Georgia .

Nel 2015 l'export della provincia di Pavia diretto al mercato statunitense , arrivato a sfiorare i 182 milioni di euro (6° mercato del portafoglio estero provinciale 2015), è cresciuto grazie essenzialmente ai forti incrementi del settore Metalmeccanica . In particolare, crescite particolarmente rilevanti sul mercato USA per l'export provinciale di Macchine di impiego generale (+28 milioni di euro), Altre macchine di impiego generale (+5.1 milioni di euro), Tubi, condotti, profilati cavi e relativi accessori in acciaio (+3.2 milioni di euro), Macchine per la formatura dei metalli e altre macchine utensili (+1.3 milioni di euro).

Le crescite dell'export della provincia di Pavia sul mercato greco (+21 milioni di euro) sono invece riconducibili al settore Chimica con Medicinali e preparati farmaceutici in forte aumento (+23.5 milioni di euro).

Le crescite dell'export della provincia di Pavia sul mercato degli Emirati Arabi (+15.5 milioni di euro) sono infine riconducibili ai settori Metalmeccanica (+11.2 milioni di euro) e Sistema Moda (+3.4 milioni di euro).

Nel 2015 Olanda e Regno Unito sono risultati i principali mercati frenanti l'export della provincia di Pavia, con cali superiori ai 200 milioni di euro ciascuno. Entrambe le flessioni sono riconducibili al settore farmaci . L'anno scorso contributi di segno negativo sono derivati, nell'ordine, anche da Germania , Austria e Svizzera (per tutti Chimica principale settore frenante), Sud Corea (con cali dell'export provinciale soprattutto nella Metalmeccanica ), Giappone (riduzioni soprattutto per Chimica e Metalmeccanica ), Russia (export provinciale in calo in tutti i settori ad eccezione del Sistema Casa ), Algeria e Iran (per entrambi i mercati riduzioni dell'export provinciale di Metalmeccanica ).