Export Varese: Elettrotecnica il settore trainante nel primo semestre 2014; Algeria, Arabia Saudita, Polonia, Singapore, Malesia i mercati più positivi

.

Congiuntura Trainanti MENA Siulisse Europa Asia Territori Controllorisultati Cambio Attualità e Congiuntura
Accedi con il tuo account per utilizzare le funzioni stampa migliorata (pretty print) e includi articolo (embed).
Non sei ancora registrato? REGISTRATI!

Continuano le difficoltà delle esportazioni della provincia di Varese: anche nel secondo trimestre 2014 le vendite all'estero delle imprese provinciali hanno registrato un calo tendenziale in euro del -1.3%, dopo la flessione dei primi tre mesi dell'anno (-1.7%).

I dati visualizzabili nella nuova versione di Exportpedia ( www.exportpedia.it ) consentono di cogliere in maniera immediata quali sono sia i mercati che i settori che hanno determinato tale performance.

[caption id="attachment_4098" align="alignnone" width="1323" caption="2° Trimestre 2014: Contributi dei diversi mercati di destinazione e settori alla variazione delle esportazioni della provincia di Varese (fonte: Exportpedia, www.exportpedia.it)"] [/caption]

Russia e Svizzera continuano a caratterizzarsi come i principali mercati frenanti dell'export provinciale, insieme – nell'ordine - a Cina , Qatar , Turchia , Mauritania , Regno Unito , Giappone , Messico

In peggioramento rispetto al primo trimestre dell'anno appaiono, inoltre, i mercati di Danimarca, Lituania, Brasile, Panama, Angola, Australia, India, Taiwan .

Il principale mercato trainante dell'export della provincia di Varese è, invece, l' Algeria , che nei primi sei mesi dell'anno ha fornito un contributo di oltre 2 punti percentuali alla crescita delle vendite all'estero provinciali, in virtù di 158.7 milioni di euro realizzati nel primo semestre 2014 contro i 51.6 milioni di euro del corrispondente periodo 2013 e riconducibili al settore Aeromobili, veicoli spaziali e relativi dispositivi .

Arabia Saudita , Polonia , Singapore , Malesia risultano, seppure in misura minore, altri mercati trainanti le esportazioni della provincia di Varese. Contributi positivi nel secondo trimestre dell'anno sono derivati anche da Olanda , Kazakistan e, in misura minore, Svezia , Ungheria e Sud Corea .

Dal punto di vista merceologico, nei primi sei mesi del 2014 i settori frenanti l'evoluzione delle esportazioni provinciali sono riconducibili soprattutto a Mezzi di Trasporto e per l'Agricoltura ( Aerei in modo particolare) e, in misura minore, Prodotti finiti per la persona ( Pelletteria , Gioielleria , Pellicce in primis) , Componenti meccaniche ed ottiche , Materie prime naturali ( Prodotti in metalli non ferrosi e Fibre sintetiche e artificiali in modo particolare), Beni per la salute ( Medicinali ) . In peggioramento nel secondo trimestre dell'anno anche le vendite all'estero di Intermedi Chimici e Macchine e Impianti (risultati in crescita nel primo trimestre).

I settori trainanti le esportazioni della provincia di Varese risultano, invece, Elettrotecnica (+37.5% in euro nel primo semestre 2014, con un incremento di circa 38 milioni di euro rispetto al corrispondente periodo 2013) e, in misura minore, Componenti per Mezzi di Trasporto ( Componenti Autoveicoli in primis) . In miglioramento nel trimestre più recente anche le vendite all'estero di Prodotti finiti di Largo Consumo (in particolare Dolciumi e condimenti , Prodotti da forno , Latte e derivati , Articoli di carta ).