I Top Mercati Mondiali nel 2016 di Prodotti finiti per la Persona

.

Domandamondiale Previsioni Settori Ranking Trainanti MENA NAFTA Europa Fashion Asia Cambio Analisi Mercati Esteri
Accedi con il tuo account per utilizzare le funzioni stampa migliorata (pretty print) e includi articolo (embed).
Non sei ancora registrato? REGISTRATI!

Il commercio mondiale di Prodotti finiti per la Persona (Abbigliamento, Calzature, Pelletteria, Occhiali, Gioielli, Articoli sportivi, ecc.), dopo un 2015 contrassegnato da dinamiche complessivamente poco favorevoli nei valori in dollari (-5.2% rispetto al 2014), è atteso evidenziare nel 2016 andamenti più favorevoli (+3.9% rispetto al 2015), secondo lo scenario di previsione formulato da StudiaBo nell'ambito del Sistema Informativo Ulisse (http://www.siulisse.it/analytics/query/285330/).

[caption id="attachment_6155" align="alignnone" width="644"] Sistema Moda: Top 15 mercati mondiali per incrementi importazioni 2016 (prezzi correnti; fonte: Sistema Informativo Ulisse) Prodotti finiti per la Persona: Top 15 mercati mondiali per incrementi importazioni 2016 (prezzi correnti; fonte: Sistema Informativo Ulisse)[/caption]

1°) Stati Uniti

Nella graduatoria dei top mercati mondiali 2016 per incrementi attesi delle importazioni di Prodotti finiti per la Persona si conferma il primato del mercato degli Stati Uniti , già top mercato nel 2015.

Le importazioni statunitensi di Prodotti finiti per la Persona , dopo i forti aumenti sperimentati nel 2015 (+9.9 miliardi di dollari, corrispondenti ad una variazione del +4.5%), sono attese evidenziare quest'anno un aumento altrettanto rilevante ( +9.8 miliardi di dollari , pari al +4.3% ) , passando dai 230.1 miliardi di dollari stimati a pre-consuntivo 2015 ai circa 240 miliardi di dollari previsti nel 2016.

In particolare, incrementi significativi sono attesi nel 2016 dalle importazioni statunitensi di Abbigliamento esterno (+2.4 miliardi di dollari, pari al +4.3% anno su anno), Biancheria intima e calzetteria (+1.2 miliardi di dollari, pari al +4.6%), Calzature (+1 miliardo di dollari, pari al +3.9%), Borse, valigie e portafogli (553 milioni di dollari, pari al +4.1%).

2°) Regno Unito

Al secondo posto nella graduatoria dei top mercati mondiali per incrementi attesi delle importazioni di Prodotti finiti per la Persona si segnala il mercato del Regno Unito .

Le importazioni britanniche di Prodotti finiti per la Persona , dopo il calo sperimentato nei valori in dollari nel 2015 (-1.6 miliardi di dollari, pari al -2.4%), sono attese evidenziare quest'anno un aumento di +4.2 miliardi di dollari , passando dai circa 65 miliardi di dollari stimati a pre-consuntivo 2015 agli oltre 69 miliardi di dollari previsti nel 2016.

In particolare, incrementi significativi sono attesi nel 2016 dalle importazioni britanniche di Abbigliamento esterno (+1.1 miliardi di dollari, pari al +6.6% anno su anno), Biancheria intima e calzetteria (+569 milioni di dollari, pari al +6.5% rispetto al 2015), Calzature (+392 milioni di dollari, pari al +6.1% rispetto all'anno appena concluso), Borse, valigie e portafogli (+187 milioni di dollari, corrispondenti al +6.2%).

Hong Kong (3°) + Cina (6°)

Tra i top mercati mondiali per incrementi attesi nel 2016 delle importazioni di Prodotti finiti per la Persona figurano, inoltre , i mercati di Hong Kong e Cina , rispettivamente al terzo e sesto posto della graduatoria.

In particolare, quest'anno le importazioni del settore sono attese crescere in questi due mercati complessivamente di +6.1 miliardi di dollari , dai 111.9 miliardi di dollari del pre-consuntivo 2015 ai circa 118 miliardi di dollari previsti al termine del 2016.

In particolare, per le importazioni di Prodotti finiti per la Persona di Hong Kong , dopo la flessione evidenziata nel 2015 (-16.1 miliardi di dollari, pari al -15.8%, e imputabile essenzialmente al crollo dei valori nel comparto Gioielleria, orologi e bigiotteria : -24.1%), ci si attende quest'anno un aumento complessivamente pari a +4.2 miliardi di dollari (+4.9%). A livello di singoli comparti, i recuperi più significativi sono attesi nel 2016 dalle importazioni di Abbigliamento esterno (+455 milioni di dollari, dopo il calo di quasi 900 milioni di dollari sperimentato l'anno scorso), oltre che di Gioielleria, orologi e bigiotteria (+2.5 miliardi di dollari, dopo la riduzione di oltre 15 miliardi di dollari evidenziata nel 2015).

In Cina , invece, le importazioni di Prodotti finiti per la Persona sono attese evidenziare quest'anno un recupero di +1.9 miliardi di dollari (+7.3%), dopo il calo dei valori in dollari pari a 3.4 miliardi di euro (-11.6%) sperimentato nel 2015 e riconducibile, anche in questo caso, alla forte caduta dei valori nel comparto Gioielleria, orologi e bigiotteria (-28.8% in dollari). A livello di singoli comparti, nel 2016 si attende un recupero delle importazioni cinesi di Abbigliamento esterno (+293 milioni di euro quest'anno, dopo il calo di -281 milioni di dollari dell'anno scorso) e, soprattutto, di Gioielleria, orologi e bigiotteria (+737 milioni di dollari quest'anno, dopo i -3.8 miliardi di dollari del 2015). Si prevedono, inoltre, conferme di crescita per le importazioni cinesi di Profumi e cosmetici (+150 milioni di dollari rispetto al 2015, anche se in decelerazione dopo i +569 milioni di dollari dell'anno scorso), Borse, valigie e portafogli (+110 milioni di dollari nel 2016, in accelerazione rispetto al 74 milioni di dollari del 2015) e Calzature (+136 milioni di dollari, dopo il +82 milioni di dollari dell'anno scorso).

4°) Germania

La Germania figura al quarto posto nella graduatoria dei top mercati mondiali 2016 per incrementi attesi delle importazioni di Prodotti finiti per la Persona , con un aumento previsto quest'anno di +2.3 miliardi di dollari (+3.2%), in recupero dopo il significativo calo nei valori in dollari sperimentato nell'anno appena concluso (-6.4 miliardi di dollari).

Le importazioni tedesche del settore sono attese crescere dai 71.3 miliardi di dollari del pre-consuntivo 2015 ai 73.6 miliardi di dollari previsti al termine del 2016.

In particolare, incrementi significativi sono attesi nel 2016 dalle importazioni tedesche di Abbigliamento esterno (+717 milioni di dollari rispetto al 2015), Biancheria intima e calzetteria (+372 milioni di dollari), Calzature (+318 milioni di dollari).

5°) Emirati Arabi Uniti

Gli Emirati Arabi Uniti figurano, infine, al quinto posto nella graduatoria dei top mercati mondiali 2016 per incrementi attesi delle importazioni di Prodotti finiti per la Persona , con un aumento previsto quest'anno di +1.9 miliardi di dollari . Peraltro, si sottolinea come tale performance dovrebbe rafforzare i già positivi segnali evidenziati nel 2015, quando i valori di importazioni del mercato sono cresciuti complessivamente di circa 700 milioni di dollari (fino al livello di 37.2 miliardi di dollari).

In particolare, gli incrementi più significativi sono attesi nel 2016 dalle importazioni degli Emirati Arabi Uniti di Gioielleria, orologi e bigiotteria (+1 miliardo di dollari, dopo il calo di quasi 1.6 miliardi di dollari avvenuto nel 2015), Abbigliamento esterno (+348 milioni di dollari), Biancheria intima e calzetteria (+187 milioni di dollari), Calzature (+119 milioni di dollari).