Le esportazioni italiane di Elettrodomestici: mercati trainanti e frenanti nel III trimestre 2015

.

Frenanti Congiuntura Trainanti MENA NAFTA Siulisse Europa Casa Cambio Attualità e Congiuntura
Accedi con il tuo account per utilizzare le funzioni stampa migliorata (pretty print) e includi articolo (embed).
Non sei ancora registrato? REGISTRATI!

Nel terzo trimestre 2015 le vendite italiane all'estero di Elettrodomestici hanno registrato un incremento tendenziale in euro del +4.9% rispetto al corrispondente trimestre 2014. In termini cumulati, da inizio anno (Gennaio – Settembre) si evidenzia solo un debole miglioramento (+1.5% in euro) rispetto al 2014.

[caption id="attachment_6129" align="alignnone" width="773"] Elettrodomestici: Variazioni tendenziali esportazioni italiane III trimestre 2015 (euro correnti; fonte: www.exportpedia.it) Elettrodomestici: Variazioni tendenziali esportazioni italiane III trimestre 2015 (euro correnti; fonte: www.exportpedia.it)[/caption]

Regno Unito , Germania , Polonia , Svezia , Repubblica Ceca , Stati Uniti , Arabia Saudita , Australia risultano i principali mercati “ trainanti ” le vendite italiane all'estero di Elettrodomestici.

Particolarmente rilevanti appaiono le crescite sperimentate nei primi 9 mesi del 2015 dalle esportazioni italiane di Elettrodomestici sul mercato britannico : +41 milioni di euro in termini tendenziali, pari al +14.3%. Si segnalano, in particolare, le performance di crescita sul mercato britannico delle esportazioni di Elettrodomestici delle province di Reggio Emilia (+8 milioni di euro in termini tendenziali da inizio anno), Caserta (+7.9 milioni di euro), Forlì Cesena (+5.3 milioni di euro), Mantova (+5.3 milioni di euro), Treviso (+5 milioni di euro), Pordenone (+4.6 milioni di euro), Torino (+4.5 milioni di euro).

Da segnalare, inoltre, i progressi registrati dall'export italiano di Elettrodomestici in Arabia Saudita : +18.4 milioni di euro nei primi 9 mesi del 2015, pari al +17.7% rispetto al corrispondente periodo 2014. In particolare, su questo mercato si segnalano le performance di crescita delle province di Modena (+8.6 milioni di euro in termini tendenziali da inizio anno) e Ancona (+7.3 milioni di euro).

Da sottolineare, non ultima, la conferma del mercato statunitense , che ha registrato nel terzo trimestre 2015 un andamento particolarmente favorevole dell'export italiano di Elettrodomestici (+21.7% in euro), portando l'incremento cumulato da inizio anno a superare i 14 milioni di euro rispetto al 2014. Nel caso del mercato USA, si segnalano soprattutto le performance di crescita delle province di Bergamo (+5.7 milioni di euro in termini cumulati da inizio anno) e, di nuovo, Reggio Emilia (+4.6 milioni di euro).

[caption id="attachment_6131" align="alignnone" width="774"] Elettrodomestici: Variazioni tendenziali cumulate esportazioni italiane Gennaio-Settembre 2015 (euro correnti; fonte: www.exportpedia.it) Elettrodomestici: Variazioni tendenziali cumulate esportazioni italiane Gennaio-Settembre 2015 (euro correnti; fonte: www.exportpedia.it)[/caption]

Di converso, tra i mercati “ frenanti ” l'export italiano di Elettrodomestici spicca la Russia , che nel terzo trimestre 2015 ha sperimentato un calo tendenziale delle vendite provenienti dall'Italia del -31.2% in euro, portando la caduta cumulata complessiva da inizio anno a quasi 70 milioni di euro. Nello specifico, sul mercato russo sono risultate particolarmente penalizzate le vendite di Elettrodomestici delle province di Treviso (con una flessione cumulata di oltre 4 milioni di euro da inizio anno) e Varese (-2.1 milioni di euro).