Le performance delle esportazioni italiane nei primi 9 mesi 2014

.

Frenanti Ranking Trainanti Automotive NAFTA Siulisse Europa Fashion Metalmeccanica Territori Salute Cambio Attualità e Congiuntura

Accedi con il tuo account per utilizzare le funzioni stampa migliorata (pretty print) e includi articolo (embed).
Non sei ancora registrato? REGISTRATI!


in collaborazione con Alberto Olimpi (Rete Servabit) Nei primi 9 mesi del 2014 le esportazioni italiane hanno registrato un aumento tendenziale cumulato del +1.61%.Sulla base delle nuove info-grafiche disponibili sul portale Exportpedia (www.exportpedia.it) è possibile dettagliare le determinanti di tale performance a livello di industrie, mercati di destinazione, province. [caption id="attachment_4332" align="alignnone" width="645" caption="Figura 1 - Esportazioni italiane Gen-Set 2014: contributi alla variazione per industria (prezzi correnti; fonte: Exportpedia)"] [/caption]

La figura 1 rappresenta i contributi alla variazione tendenziale cumulata delle esportazioni italiane nei primi 9 mesi del 2014 a livello di industrie . Tra le industrie trainanti spicca Mezzi di trasporto e per l'agricoltura , grazie in particolare ai contributi forniti dai settori Autoveicoli e Navi ; altre due industrie trainanti l'export italiano nei primi 9 mesi del 2014 sono quelle di Beni per la salute (in particolare il settore Medicinali ), Prodotti Finiti per la Persona (in particolare i settori Abbigliamento , Calzature , Pelletteria ) e Componenti Meccaniche . Viceversa, le industrie " frenanti " l'export italiano nei primi 9 mesi del 2014 sono quelle di Materie Prime Industriali ( Prodotti petroliferi , Chimica di base , Prodotti in metalli non ferrosi ed Energia elettrica , in modo particolare) e di Componenti Elettroniche .

La figura 2 rappresenta, invece, i contributi alla variazione tendenziale cumulata delle esportazioni italiane nei primi 9 mesi del 2014 a livello di mercati . Stati Uniti e Germania costituiscono i due principali mercati trainanti le nostre vendite all'estero nel corso del 2014; altri mercati che stanno offrendo contributi di segno positivo sono, inoltre, quelli di Regno Unito , Spagna , Polonia , Repubblica Ceca , Croazia , Romania , Cina , Hong Kong , Sud Corea . Viceversa i principali mercati " frenanti " l'export italiano sono costituiti da Svizzera , Russia , Ucraina , Turchia e Giappone .

[caption id="attachment_4320" align="alignnone" width="904" caption="Figura 2 - Esportazioni italiane Gen-Set 2014: contributi alla variazione tendenziale per mercati di destinazione (prezzi correnti; fonte: Exportpedia)"] [/caption]

La figura 3 rappresenta, infine, i contributi alla variazione tendenziale cumulata delle esportazioni italiane nei primi 9 mesi del 2014 a livello di province . Si evidenziano, in modo particolare, diffusi contributi positivi da parte delle province di Emilia Romagna ( Reggio Emilia , Modena , Bologna in modo particolare), Veneto ( Vicenza , Treviso , Belluno ), Lombardia orientale ( Bergamo e Brescia ) e delle province di Torino e Genova . Si segnala, inoltre, un aumento considerevole delle esportazioni di province di Ascoli , Frosinone e Latina , trainato in modo particolare dal settore Medicinali . Per contro, si registrano cali tendenziali cumulati significativi delle esportazioni delle province di Milano , Pavia , Arezzo , Roma , Cagliari e Siracusa .

[caption id="attachment_4318" align="alignnone" width="671" caption="Figura 3 - Esportazioni italiane Gen-Set 2014: Contributi alla variazione tendenziale per province (prezzi correnti; fonte: Exportpedia)"] [/caption]