Macchine e impianti per i processi industriali ed Impiantistica industriale: l'export 2013 delle province italiane

.

Territori Metalmeccanica Siulisse Controllorisultati Cambio Attualità e Congiuntura
Accedi con il tuo account per utilizzare le funzioni stampa migliorata (pretty print) e includi articolo (embed).
Non sei ancora registrato? REGISTRATI!

Dai territori del Nord Est (Veneto ed Emilia Romagna in particolare) i maggiori contributi positivi, Nord Ovest (Piemonte e parte della Lombardia) in calo

 

Le esportazioni italiane di Macchine e impianti per i processi industriali ed Impiantistica industriale hanno evidenziato nel corso del 2013 un risultato complessivo di moderata contrazione (-1.6% in euro). Tale risultato discende da un quadro di performance a livello territoriale alquanto eterogeneo: la metà delle province italiane ha evidenziato una crescita delle esportazioni, l'altra metà un calo.

Il Veneto è stato il principale motore della crescita delle esportazioni di Macchine e impianti per i processi industriali ed Impiantistica industriale , con il contributo complessivamente più positivo tra le regioni italiane e ben 6 province su 7 con performance positive; in particolare, Treviso , Verona , Vicenza ) sono state tra le principali province italiane per contributi alla crescita di questa industria nel corso del 2013.

[caption id="attachment_3023" align="alignleft" width="1024" caption="Macchine e impianti per i processi industriali e Impiantistica industriale: Contributi % alla variazione delle esportazioni italiane 2013/2012"] [/caption]

Anche l' Emilia Romagna ha saputo evidenziare nel 2013 risultati favorevoli in misura abbastanza diffusa, con 6 province su 9 in crescita nei valori esportati di Macchine e impianti per i processi industriali ed Impiantistica industriale . Vanno sottolineati, in particolare, i contributi particolarmente positivi delle province di Piacenza e Bologna ; di converso Modena e Parma hanno offerto i contributi più negativi a livello regionale in questa industria.

Il Piemonte è stata, invece, la regione che ha evidenziato le performance più penalizzanti: 6 delle 7 province della regione hanno, infatti, registrato un risultato negativo; in particolare, le province di Torino , Novara, Cuneo, Alessandria hanno offerto tra i peggiori contributi alla variazione delle esportazioni nazionali di Macchine e impianti per i processi industriali ed Impiantistica industriale .

Anche la Lombardia ha registrato una performance complessivamente negativa, a causa soprattutto dei risultati esportativi delle province di Milano , Varese , Monza Brianza , Como . Peraltro, va evidenziato che le altre 8 province hanno saputo mostrare risultati di crescita, con contributi particolarmente positivi da parte soprattutto della provincia di Bergamo , ma anche di Pavia e Cremona .