Meccanica Varia per Impiantistica Industriale: crescono le opportunità fuori dal Vecchio Continente, anche sulla fascia alta di prezzo

.

Asia Metalmeccanica NAFTA Cambio Analisi Mercati Esteri
Accedi con il tuo account per utilizzare le funzioni stampa migliorata (pretty print) e includi articolo (embed).
Non sei ancora registrato? REGISTRATI!

La macro categoria di prodotti per Impiantistica Industriale ha un valore di commercio mondiale pari a quasi 120 miliardi di euro. Oggetto dell'analisi di questo articolo è la componente principale di questa macro categoria, rappresentata dai prodotti delle Meccanica Varia ( Apparecchi di regolazione automatica, Valvole e riduttori di pressione, Caldaie, turbine e motori, Pompe e compressori , Scambiatori di calore ). La domanda mondiale di Meccanica Varia per Impiantistica Industriale sta sperimentando un significativo spostamento del suo baricentro, storicamente rappresentato dal Vecchio Continente, verso aree di mercato localizzate al di fuori dell'area UE. Nel 2012 essa è risultata pari a oltre 108 miliardi di euro, in crescita del 6.3% (in euro) rispetto al 2011 e soprattutto di circa il 42% più elevata rispetto ai livelli del 2007. [caption id="attachment_1675" align="alignleft" width="302" caption="Totale Flussi: Principali importatori in crescita e in calo tra il 2007 e il 2012 (variazioni quote prezzi correnti; fonte: banca dati Ulisse)"] [/caption] Tale significativa performance ha però visto un contributo prevalente da parte di aree di mercato extra UE. Infatti, nell'ultimo quinquennio esaminato, la rilevanza sul totale mondiale dei flussi di importazione dei paesi dell' Europa Occidentale è scesa dal 34.8% del 2007 al 25.5% del 2012. In particolare, Italia , Francia , Germania , Spagna , Regno Unito e Austria risultano, nell'ordine, tra i primi 7 paesi di importazione di Meccanica Varia per Impiantistica Industriale con le peggiori performance di crescita tra il 2007 e il 2012. Contestualmente, tra il 2007 e il 2012 si è consolidata la leadership delle importazioni mondiali di questo aggregato degli Stati Uniti (quasi il 14% del totale nel 2012), e soprattutto si sono registrate forti crescite dei mercati di Cina , Indonesia , Sudafrica , Messico , Russia , Thailandia . In particolare, la Cina ha superato la Germania quale secondo importatore mondiale, mentre la Russia figura ormai all'8° posto, avendo superato il Giappone. Da segnalare, inoltre, il già significativo posizionamento nel ranking dei principali importatori mondiali di Corea del Sud e India .
Totale Flussi: Principali importatori mondiali (quote 2012, prezzi correnti; fonte: banca dati Ulisse)
Tuttavia, l'elemento più significativo per le potenzialità di vendita delle imprese italiane sembra emergere dall'analisi dei cambiamenti in atto nella domanda mondiale di Fascia Alta di prezzo . Questa fascia di mercato aggrega, da un lato, i prodotti più innovativi e, dall'altro, quei prodotti che maggiormente si avvicinano a veri e propri sistemi, combinando componenti meccaniche, elettriche e, soprattutto, elettroniche. Nel 2012 la domanda mondiale di Meccanica Varia per Impiantistica Industriale di fascia alta di prezzo è risultata pari a oltre 20 miliardi di euro, in crescita di oltre il 30% (in euro) rispetto al 2011, su livelli più che doppi rispetto a quelli del 2007. Anche in questo caso, la forte crescita sperimentata dalla domanda mondiale di fascia alta ha visto un contributo significativo da parte dei mercati extra UE, a fronte di un indebolimento del ruolo dei mercati UE. La rilevanza sul totale mondiale delle importazioni di fascia alta di qualità / prezzo dei paesi dell'Europa Occidentale è, infatti, scesa di ben 20 punti percentuali, dal 44.5% del 2007 al 24.1% del 2012. In particolare, Spagna , Italia , Francia , Olanda , Belgio e Regno Unito risultano, nell'ordine, tra i primi 7 paesi di importazione di Meccanica per l'impiantistica industriale con le peggiori performance di crescita sulla fascia alta di prezzo tra il 2007 e il 2012. [caption id="attachment_1682" align="alignleft" width="302" caption="Fascia Alta di prezzo: Principali importatori mondiali (quote 2012, prezzi correnti; fonte: banca dati Ulisse)"] [/caption] Contestualmente, tra il 2007 e il 2012 si è consolidata fortemente la leadership delle importazioni mondiali di fascia alta degli Stati Uniti (oltre il 14% del totale nel 2012), e soprattutto si sono registrate forti crescite della domanda di fascia alta di prezzo da parte di Cina , Canada , Corea del Sud , Messico , Russia , Brasile . In particolare, sulla fascia alta di prezzo la Cina ha addirittura superato la Germania quale secondo importatore mondiale, il Canada figura al 4° posto complessivo, la Corea del Sud al 6°, il Brasile al 9°, la Russia al 10°. Da segnalare, inoltre, il già significativo posizionamento nel ranking dei principali importatori mondiali di fascia alta di prezzo di Australia , Singapore e India . Questa breve analisi documenta, pertanto, come sia in atto una evidente ricomposizione geografica della domanda mondiale della Meccanica Varia per Impiantistica Industriale, che sta vedendo un sensibile indebolimento dei mercati occidentali europei, da un lato, e un rafforzamento del ruolo di numerosi mercati extra-UE, dall'altro. Tale ricomposizione geografica della domanda sta riguardando, con una intensità anche superiore alla media, la fascia alta di prezzo. Su questa fascia i mercati dell'Europa Occidentale – che fino al 2007 contavano per quasi il 50% delle importazioni mondiali - stanno velocemente perdendo rilevanza, a vantaggio del resto del mondo. In un contesto di forti cambiamenti, sia in termini di intensità che di velocità, per le imprese italiane di Meccanica Varia per Impiantistica Industriale diventa quindi fondamentale riuscire a individuare le opportunità di domanda che si stanno formando al di fuori del Vecchio Continente, specie sui segmenti alto di gamma, e cogliere tali opportunità sviluppando adeguate strategie di differenziazione per servire al meglio tali target di mercato. [caption id="attachment_1679" align="alignleft" width="302" caption="Fascia Alta di prezzo: Principali importatori in crescita e in calo tra il 2007 e il 2012 (variazioni quote prezzi correnti; fonte: banca dati Ulisse)"] [/caption]