Mobili: Como e Piacenza i territori trainanti delle esportazioni italiane

.

Frenanti Congiuntura Marketselection Trainanti Siulisse Casa Territori Cambio Attualità e Congiuntura
Accedi con il tuo account per utilizzare le funzioni stampa migliorata (pretty print) e includi articolo (embed).
Non sei ancora registrato? REGISTRATI!

Le province di Como e Piacenza risultano i principali territori trainanti delle esportazioni italiane di Mobili , in virtù di contributi alla crescita particolarmente positivi sia nel 2013 che nel primo trimestre 2014.

Nel corso del 2013 le esportazioni italiane di Mobili avevano evidenziato un profilo solo moderatamente positivo (+2.3% in euro), confermato anche nel primo trimestre del 2014 (+2.9% in euro, in termini tendenziali). In tale contesto, vanno evidenziate come trainanti l'export italiano del settore le imprese delle province di Como e Piacenza : si tratta delle province che hanno registrato i contributi maggiormente positivi alla crescita dell'export italiano di Mobili sia nel corso del 2013 sia nel primo trimestre 2014 (si veda la Figura 1) . Se per Como è una “conferma”, vista la sua rilevanza in termini di esportazioni settoriali (6.9% il peso dell'export della provincia sul totale nazionale di Mobili), per Piacenza si tratta di un fenomeno “emergente” in questo settore, dato un peso ancora contenuto della provincia sull'export nazionale di Mobili (pari al 2.3%).

Fig: 1 - Contributi delle esportazioni provinciali alla variazione delle esportazioni italiane di Mobili: Anno 2013 e I trimestre 2014 (fonte: Exportpedia, www.exportpedia.it)

Contributi delle esportazioni provinciali alla variazione delle esportazioni italiane di Mobili: Anno 2013

Contributi delle esportazioni provinciali alla variazione delle esportazioni italiane di Mobili: I trimestre 2014

Vanno inoltre evidenziati i miglioramenti nel primo trimestre 2014 delle province di Pordenone , Treviso , Milano , Bologna , Forlì-Cesena , che nei primi tre mesi dell'anno sono ritornati a fornire contributi significativamente positivi alla crescita tendenziale delle esportazioni italiane del settore. Si rilevano, invece, in peggioramento nel primo trimestre dell'anno le vendite all'estero di Vicenza e Monza , che - a fronte dei favorevoli contributi offerti nel corso del 2013 - nei primi tre mesi 2014 hanno fornito contributi di segno negativo alla crescita tendenziale delle esportazioni italiane di Mobili, e le province di Ancona e Bari .

Focalizzandoci sulle informazioni disponibili a livello di mercati di destinazione per la provincia maggiormente trainante delle esportazioni italiane di Mobili, ossia Como (in crescita in euro del +9.1% l'anno scorso e del +14.2% nel primo trimestre di quest'anno), si evidenziano i contributi fortemente positivi offerti da Francia , Russia e Cina sia nel corso del 2013 che nel primo trimestre del 2014 (si veda la Figura 2). In rafforzamento nei contributi alla crescita delle esportazioni provinciali più recenti (primo trimestre 2014) risultano, inoltre, i mercati di Spagna , Regno Unito , Germania , Belgio , Olanda , Brasile , Cina , Australia .

Di converso, Turchia , Arabia Saudita e, più in generale, i mercati del Medio Oriente e Nord Africa risultano i mercati maggiormente “frenanti” l'export di Mobili della provincia. Appaiono, inoltre, in fase di indebolimento nei contributi più recenti i mercati di Stati Uniti , Canada , India , Giappone , Indonesia , Australia .

Fig: 2 - Contributi % alla crescita delle esportazioni di Mobili della provincia di Como: Anno 2013 e I trimestre 2014 (fonte: Exportpedia, www.exportpedia.it)

Contributi % alla crescita delle esportazioni di Mobili  della provincia di Como: Anno 2013

Contributi % alla crescita delle esportazioni di Mobili della provincia di Como: I trimestre 2014