Nel 4° trimestre 2014 si amplia il numero di province italiane in crescita nelle esportazioni

.

Territori Trainanti Congiuntura Frenanti Controllorisultati Cambio Attualità e Congiuntura

Accedi con il tuo account per utilizzare le funzioni stampa migliorata (pretty print) e includi articolo (embed).
Non sei ancora registrato? REGISTRATI!


Le info-grafiche del portale Exportpedia documentano una estensione del numero delle province italiane in crescita nelle esportazioni. Nel quarto trimestre 2014 risultano 70 su 108 le province italiane in crescita nei valori tendenziali di export, contro le 64 del terzo trimestre dell'anno. In modo particolare, si evidenzia una generalizzazione della crescita nelle province del Nord e un - seppur moderato - incremento del numero di territori con segno positivo nel Sud.

[caption id="attachment_5246" align="alignnone" width="736" caption="Esportazioni 4° trimestre 2014 province italiane: tassi di variazione tendenziali (euro correnti; fonte: Exportpedia)"] [/caption]

Crescite diffuse nelle province del Nord ...

Nel quarto trimestre 2014 il 77% delle province del Nord Italia hanno evidenziato una crescita delle esportazioni rispetto al corrispondente periodo 2013; tale quota risulta in aumento rispetto al trimestre precedente, quando ci si era fermati al 70%.

In modo particolare, hanno registrato variazioni tendenziali di segno positivo il 72% delle province del Nord Ovest e l'82% delle province del Nord Est ; Friuli Venezia Giulia (4 province su 4 in crescita), Veneto (6 province su 7 in crescita), Lombardia (10 province su 12 in crescita) ed Emilia Romagna (7 province su 9 in crescita) risultano le regioni settentrionali con le maggiori concentrazioni di province in crescita nell'export del 4 ° trimestre 2014.

Nello specifico, si segnalano le province di Cuneo e Trieste , che hanno offerto in assoluto i contributi più positivi alla crescita dell'export nazionale. In un quadro generalmente positivo, le eccezioni più significative sono rappresentate dai cali tendenziali delle esportazioni delle province di Torino e – in misura minore – di Novara e Lecco .

.. a macchia di leopardo al Centro …

Nel quarto trimestre 2014 il 55% delle province del Centro Italia hanno registrato una crescita delle esportazioni rispetto al corrispondente periodo 2013; va segnalato come tale quota risulti in calo rispetto al trimestre precedente (62%).

Il quadro appare, quindi, “a macchia di leopardo”, con il Lazio a trainare le esportazioni dei territori del Centro, con 5 province su 5 in crescita nei valori tendenziali nel quarto trimestre 2014. Di converso, Umbria , Abruzzo e Marche registrano una (nel primo caso completa) prevalenza di province con segni negativi , mentre la Toscana evidenzia una elevata disparità (con 5 province in crescita e altrettante in calo).

Firenze , Latina ed Ascoli Piceno le province con le migliori performance di crescita , da un lato; Massa-Carrara , Terni ed Arezzo quelle, invece, con i risultati più negativi, dall'altro.

.. in - seppur debole - aumento al Sud.

Nel quarto trimestre 2014 il 56% delle province del Sud Italia hanno registrato una crescita delle esportazioni rispetto al corrispondente periodo 2013; esse erano state il 46% (dieci punti in meno) nel trimestre precedente. Si segnala, pertanto, un ampliamento del numero dei territori in crescita nelle esportazioni, pur con andamenti ancora particolarmente differenziati, con solo 4 province in crescita su 9 per la Sicilia e 3 province su 7 per la Sardegna.

Potenza e Taranto le province trainanti le esportazioni del Sud Italia nel quarto trimestre 2014, Siracusa e Cagliari sono, di converso, le province in questo trimestre risultate frenanti .