Provincia di Macerata: Germania e Cina i mercati trainanti, soprattutto per Macchinari, Mobili e Strumenti per l'industria

.

Congiuntura Trainanti MENA Siulisse Europa Casa Asia Territori Cambio Attualità e Congiuntura

Accedi con il tuo account per utilizzare le funzioni stampa migliorata (pretty print) e includi articolo (embed).
Non sei ancora registrato? REGISTRATI!


Nel primo semestre dell'anno le vendite all'estero di merci della provincia di Macerata hanno registrato un incremento tendenziale del +4.2% in euro. In particolare, dopo un primo trimestre in cui le esportazioni provinciali erano cresciute del +6.7% in euro, nel trimestre più recente le vendite all'estero delle imprese localizzate nella provincia hanno mostrato una nuova crescita tendenziale (+1.9%), benché in parziale rallentamento.

I dati visualizzati in Exportpedia ( www.exportpedia.it ) consentono di cogliere in maniera immediata quali sono i mercati esteri che hanno determinato tale performance e i cambiamenti intervenuti nei due trimestri.

Contributi alla crescita delle esportazioni della provincia di Macerata
Primo trimestre 2014 Secondo trimestre 2014

Germania , Cina e, in misura minore, Regno Unito , Tunisia , Bulgaria e Polonia sono risultati i mercati trainanti dell'export provinciale nel primo semestre dell'anno, con un contributo alla crescita delle vendite all'estero delle imprese maceratesi complessivamente pari a circa 4 punti e mezzo percentuali .

I mercati frenanti l'export provinciale sono risultati, invece, Russia , Ucraina , Australia , Sud Africa . In rallentamento appaiono, inoltre, Francia e Stati Uniti (entrambi in crescita nel primo trimestre), Brasile , Messico , Cuba , Egitto , Serbia .

Dal punto di vista merceologico, nei primi sei mesi del 2014 i settori trainanti le esportazioni della provincia di Macerata risultano, nell'ordine, Macchine e impianti per i processi industriali (+37.9% in euro nel primo trimestre, +24.3% nel secondo trimestre) , Prodotti finiti per la casa (Mobili in primis, cresciuti del +20.6% nel primo trimestre e del +12.6% nel secondo trimestre) e Strumenti e attrezzature per l'industria (+29.7% nel primo trimestre, +32.3% nel secondo trimestre) , che complessivamente hanno garantito un contributo alla crescita delle vendite all'estero totali della provincia di 2 punti e mezzo percentuali.

Intermedi Chimici ( Vernici e inchiostri in primis) e, in misura minore, Mezzi di trasporto e per l'agricoltura risultano, invece, i settori frenanti l'evoluzione delle esportazioni provinciali, con un contributo negativo complessivamente pari a oltre mezzo punto percentuale alla crescita delle vendite all'estero della provincia di Macerata.