Rupia pakistana e Real brasiliano si deprezzano

Pubblicato da Mattia Perna. .

Cambio Dollaro Real brasiliano I numeri della settimana

Accedi con il tuo account per utilizzare le funzioni stampa migliorata (pretty print) e includi articolo (embed).
Non sei ancora registrato? REGISTRATI!


Lo scorso venerdì la State Bank of Pakistan (SBP) ha ritirato il suo sostegno alla Rupia pakistana, determinando un indebolimento della stessa del 4.2% nei confronti del dollaro e attestando un valore di tasso di cambio pari a 109.833 Rupie per dollaro.

Le motivazioni sono da ricondurre al peggioramento del saldo delle partire correnti del paese, iniziato nel 2016, dovuto principalmente ad un aumento delle importazioni. Questo peggioramento, ha indotto la SBP ad adottare una politica valutaria volta a sostenere la valuta pakistana (diminuzione delle riserve ufficiali) e mantenere il peg con il dollaro introdotto nel 2015.
L'utilizzo di riserve, però, non può durare per sempre. Lo scorso venerdì la SBP ha quindi lasciato che il cambio fluttuasse liberamente e fosse determinato unicamente dai mercati.
L'istituto centrale pakistano ha affermato che questa svalutazione era necessaria per migliorare il saldo commerciale del paese e per rafforzare la  crescita dell'economia pakistana che attualmente si attesta al 5.3% (in termini di tasso di crescita del PIL a prezzi costanti annuale).

Tuttavia, il deprezzamento della Rupia potrebbe avere degli effetti negativi su alcune variabili economiche: in primo luogo potrebbe aumentare il livello generale dei prezzi del paese, in quanto, il deprezzamento di una valuta ha l'effetto di rendere le importazioni del paese più costose (il tasso d'inflazione annuo attuale è pari al 4.1%); in secondo luogo, aumenta il valore del debito pubblico denominato in valuta estera.
Infine, da citare i recenti scandali politici che hanno compromesso la classe politica pakistana. In particolar modo lo scandalo Panama Papers che lo scorso luglio ha coinvolto l'ex primo ministro pakistano Nawaz Sharif obbligandolo alle dimissioni.
Le prospettive future del Pakistan restano quindi incerte, in attesa delle elezioni politiche in programma nel 2018 e in attesa di ulteriori manovre correttive da parte della SBP.

Tasso di cambio Rupia pakistana per dollaro

Un'altra valuta che nelle ultime settimane ha subito un significativo indebolimento è il Real brasiliano.
Le motivazioni di tale indebolimento possono essere collegate alle recenti decisioni di politica monetaria attuate dalla Banca Centrale del Brasile (BCB) e dalla Federal Reserve americana (Fed).
La settimana scorsa l'istituto centrale brasiliano, infatti, ha diminuito per la settima volta nell'anno i tassi d'interesse portandoli dal 7.5% al 7% per contrastare l'indebolimento del tasso d'inflazione (attualmente inferiore al target prefissato del 3%-6%) e sostenere la crescita economica. Questa settimana, inoltre, la Fed, guidata da un quadro macroeconomico americano sempre più stabile, ha aumentato i tassi d'interesse dall'1.25% all'1.5%.
Il risultato complessivo è stata la diminuzione del differenziale tra i tassi di interesse brasiliani e quelli americani.

La teoria economica propone diversi schemi interpretativi delle forze che concorrono a determinare il tasso di cambio di una valuta. Uno di questi schemi è noto come Interest Rate Parity Theory. Esso individua nei movimenti del differenziale tra i tassi d'interesse, un fattore fondamentale nella determinazione dei tassi di cambio. Secondo questa teoria, infatti, il differenziale tra i tassi di interesse deve essere uguale ai differenziali tra i tassi di cambio spot e forward delle valute oggetto d'analisi.
In altre parole, tale teoria implica che una diminuzione del tasso d'interesse interno, oppure un aumento del tasso d'interesse estero, se non accompagnato da una modificazione delle aspettative, si traduce necessariamente in un deprezzamento della valuta nazionale.

Interest Rate Parity Theory sembra, quindi, descrivere adeguatamente l'attuale dinamica del Real Brasiliano. Infatti, come è possibile osservare dal grafico sotto riportato, nelle ultime settimane la valuta brasiliana si è indebolita del 3.7% nei confronti del dollaro, chiudendo la settimana con un valore pari a 3.318 Real per dollaro.

Tasso di cambio Real brasiliano per dollaro