Sistema Casa: Germania, Regno Unito, Francia, Spagna e USA i mercati più in crescita per le vendite all'estero imprese UE

.

Congiuntura Marketselection Trainanti NAFTA Siulisse Europa Elettronica Metalmeccanica Casa Asia Cambio Analisi Mercati Esteri
Accedi con il tuo account per utilizzare le funzioni stampa migliorata (pretty print) e includi articolo (embed).
Non sei ancora registrato? REGISTRATI!

In base alle pre-stime formulate da StudiaBo sui flussi di commercio estero dei paesi UE27, nei primi 9 mesi del 2014 le esportazioni di prodotti del Sistema Casa dei paesi UE27 hanno evidenziato un aumento di circa 4.6 miliardi di euro rispetto al corrispondente periodo 2013 (+3.2%).

A contribuire positivamente a tale risultato hanno concorso, in modo particolare, gli incrementi messi in evidenza dai mercati di Germania , Regno Unito , Francia , Spagna e Stati Uniti .

Più nello specifico, sul mercato tedesco le importazioni di prodotti del Sistema Casa dai paesi partner UE sono stimate essere aumentate di circa 955 milioni di euro nel periodo gennaio-settembre 2014, grazie soprattutto agli incrementi nei comparti di Elettronica di consumo (+292 milioni di euro), Mobili, materassi e elementi d'arredo per la casa (+208), Porte e finestre (+85) e Rubinetteria e valvole (+61).

Sul mercato britannico , invece, è il comparto degli Elettrodomestici (+184 milioni di euro nel periodo gennaio-settembre) ad aver trainato la crescita delle importazioni di Sistema Casa dall'area UE (+780 milioni di euro nei primi 9 mesi dell'anno). Significativi incrementi si evidenziano anche per il comparto Mobili, materassi e elementi d'arredo per la casa , che nei primi 9 mesi dell'anno è stimato aver sperimentato un aumento delle importazioni britanniche dall'area UE di 149 milioni di euro.

Per quanto riguarda i mercati francese e spagnolo , sono le importazioni di Elettronica di consumo – aumentate rispettivamente di 174 e 169 milioni di euro – ad aver guidato nei primi 9 mesi dell'anno la crescita degli acquisti di prodotti del Sistema Casa dall'area UE (stimata pari rispettivamente a 576 e 524 milioni di euro).

Sul mercato statunitense , si registrano invece gli incrementi messi a segno nel periodo gennaio-settembre 2014 dalle importazioni dall'area UE di Mobili, materassi e elementi d'arredo per la casa (+110 milioni di euro) e Rubinetteria e valvole (+106), che hanno sospinto una performance di crescita dell'insieme delle importazioni di prodotti del Sistema Casa complessivamente pari a +510 milioni di euro.

Oltre all' Italia , si evidenziano infine come mercati a più alta crescita delle importazioni di prodotti europei del Sistema Casa quelli di Arabia Saudita (+358.5 milioni di euro nei primi 9 mesi dell'anno), Ungheria (+324.7), Cina (+277.4), Olanda (+251.4).

Di converso, vanno sottolineati i risultati di vendita all'estero delle imprese UE particolarmente negativi in Russia , le cui importazioni dall'area UE27 di prodotti del Sistema Casa sono stimate in calo nei primi 9 mesi del 2014 complessivamente di 693 milioni di euro. Le flessioni più significative interessano i comparti di Elettrodomestici per la casa (-247 milioni di euro nel periodo gennaio – settembre 2014), Elettronica di consumo (-120 milioni di euro) e Rubinetteria e valvole (-100 milioni di euro).

Rilevante risulta, inoltre, la riduzione sperimentata dalle vendite UE di Sistema Casa rivolte all' Ucraina , che nei primi 9 mesi dell'anno sono stimate essersi contratte di 378 milioni di euro rispetto al corrispondente periodo 2013. Si evidenziano, in particolare, flessioni generalizzate ai principali comparti (in primis: Elettrodomestici , Elettronica di consumo e Pavimenti ).

Da segnalare, infine, le flessioni in atto – seppure con riduzioni nei valori decisamente più contenute – per le importazioni, nell'ordine, di Turchia , Austria , India , Repubblica Ceca , Qatar , Venezuela , Libia e Thailandia .

Sistema Casa: Migliori / Peggiori mercati per variazioni importazioni da paesi UE Gennaio-Settembre 2014 (prezzi FOB)

Variazioni valori

Gen-Set 2014-Gen-Set 2013 (milioni euro)

Germania

+954.5

Regno Unito

+779.8

Francia

+576.3

Spagna

+523.6

Stati Uniti d'America

+509.9

Italia

+382.7

Arabia Saudita

+358.5

Ungheria

+324.7

Cina

+277.4

Olanda

+251.4

Thailandia

-35.1

Libia

-39.1

Venezuela

-42.2

Qatar

-44.7

Repubblica Ceca

-47.1

India

-56.4

Austria

-117.8

Turchia

-169.3

Ucraina

-378.3

Russia

-693.1

Fonte: Sistema Informativo Ulisse