Sistema Casa: mercato USA in aumento nel 4° trimestre 2014; Made in Italy guadagna quote

.

Congiuntura NAFTA Siulisse Mercati Casa Controllorisultati Cambio Analisi Mercati Esteri
Accedi con il tuo account per utilizzare le funzioni stampa migliorata (pretty print) e includi articolo (embed).
Non sei ancora registrato? REGISTRATI!

Il mercato statunitense di Sistema Casa (Mobili, Elettrodomestici, Elettronica di consumo, Illuminotecnica, Arredo tavola, Tessile casa) evidenzia segnali di significativa accelerazione nei valori in euro; in modo particolare, le vendite di prodotti italiani continuano a guadagnare quote rispetto ai competitor di riferimento.

I dati di commercio estero di fonte US Census Bureau - raccolti da StudiaBo nell'ambito del Sistema Informativo Ulisse - documentano, infatti, come nel quarto trimestre 2014 le importazioni USA di Prodotti finiti per la Casa abbiano registrato una crescita del +9.8% in euro . Si tratta di una conferma dell'andamento positivo già evidenziato nel trimestre precedente, in recupero rispetto alla fase di caduta, prima, e di debolezza, poi, che aveva caratterizzato le importazioni del mercato nel corso del 2013.

Prodotti finiti per la Casa: Importazioni degli Stati Uniti (variazioni tendenziali in euro, fonte: SI Ulisse)

Contestualmente, nel periodo ottobre-dicembre 2014 le importazioni dall'Italia di Prodotti finiti per la casa degli Stati Uniti hanno mantenuto un ritmo di crescita particolarmente favorevole, prossimo al +16% nei valori in euro rispetto al corrispondente trimestre 2013. Si tratta, quindi, di una nuova conferma di performance decisamente superiori alla media del mercato per le vendite di prodotti italiani del Sistema Casa negli USA.

Se è pur vero che la svalutazione dell'euro nei confronti del dollaro (prossima agli 8 punti percentuali nel quarto trimestre 2014 rispetto al corrispondente periodo 2013) ha senz'altro favorito la crescita dei valori in euro nell'ultimo trimestre dell'anno scorso, si è in presenza non solo di un ininterrotto cammino di crescita tendenziale delle vendite italiane sperimentato nel corso degli ultimi due anni (si veda il grafico qui riportato) ma soprattutto di un costante guadagno di quote rispetto alla media dei competitori presenti sul mercato , anche in un contesto valutario - come nella media del 2013 - non così favorevole come nel periodo più recente.

Questi risultati confermano non solo le potenzialità del mercato USA di Sistema Casa (nettamente al primo posto al mondo in termini di importazioni complessive, con oltre 92 miliardi di euro nel pre-consuntivo 2014), ma anche la capacità evidenziata negli ultimi due anni dai prodotti italiani di rafforzare il proprio posizionamento competitivo, attestandosi nel 2014 - per la prima volta dal 2007 - di nuovo al di sopra del miliardo di euro nei flussi annui di esportazione verso gli Stati Uniti di Prodotti finiti per la Casa.